Gli effetti di un regime alimentare a basso tenore di carboidrati

Scritto da Staff Nutrithin1.

Sono molteplici i benefici che può riscontrare chi segue programmi alimentari a ridotto contenuto di carboidrati. Alcuni sono stati studiati e verificati scientificamente, mentre altri sono stati riportati e descritti più o meno frequentemente dai soggetti che hanno ridotto l’apporto di carboidrati nella loro dieta quotidiana.
Abbiamo suddiviso in tre categorie gli effetti più noti e più studiati di un regime alimentare a basso tenore di carboidrati;  dobbiamo comunque specificare che non tutti coloro che percorreranno questa strada nella loro alimentazione potranno ottenere la totalità dei vantaggi descritti. Naturalmente, i soggetti "più sensibili" ai carboidrati,  sia sotto il profilo metabolico che sotto quello della dedizione a questo particolare nutriente, sono quelli con le maggiori probabilità di conseguire effetti positivi.

Effetti scientificamente dimostrati

Esistono molti studi, alcuni risalenti addirittura a decenni fa, che mostrano risultati simili.
Questo è il motivo per cui è possibile affermare che questi esiti sono stati dimostrati scientificamente.
Si noti tuttavia che in molti degli studi presi in esame, i soggetti partecipanti non sono stati sottoposti a particolari screening di fattori molto importanti come ad esempio l'insulino-resistenza. Se si studiassero i risultati in un gruppo avente maggiori probabilità di trarre beneficio da una dieta povera di carboidrati, come quello sopracitato, piuttosto che quelli  ottenuti da un gruppo disomogeneo, i risultati in termini di benefici potrebbero essere addirittura più consistenti.
Queste le evidenze scientifiche:

  • Perdita di peso (anche non limitando "strettamente" le calorie)
  • Riduzione dei trigliceridi
  • Riduzione della glicemia nei soggetti diabetici e pre-diabetici
  • Aumento dei livelli di colesterolo HDL (colesterolo buono)
  • Miglioramento della sensibilità all'insulina
  • Minore livello di insulina nel sangue
  • Diminuzione della pressione arteriosa
  • Rispetto alla perdita di peso conseguita con diete tradizionali, ma ad alto tenore di carboidrati, (e in combinazione con l'esercizio fisico) minor perdita di massa muscolare
  • Inoltre, la dieta cosiddetta “Chetogenica” è utilizzata per trattare disturbi convulsivi

Effetti frequentemente riscontrati

Questi invece sono alcuni dei benefici più comunemente riportati nei forum cui partecipano soggetti che si sottopongono a regimi alimentari poveri di carboidrati, dai gruppi di sostegno, e in sondaggi informali. I primi due effetti elencati sono quelli di gran lunga più comunemente citati, normalmente già entro la fine della prima settimana, anche se a volte è stato necessario protrarre di un'altra settimana o due il particolare regime alimentare per poterli ravvisare.  Specifichiamo ancora una volta che i risultati sono, ovviamente, variabili da individuo ad individuo:

  • Aumento di energie
  • Scomparsa o forte attenuazione del desiderio di dolci
  • Migliore concentrazione mentale; nessuna sensazione di cervello "annebbiato"
  • Miglioramento dell'umore e dello stato emotivo in generale
  • Scomparsa dell’appetito "compulsivo" ed "emozionale"
  • Migliore igiene dentale (minor placca dentale, miglioramento della salute gengivale)

Effetti segnalati sporadicamente

Questi esiti sono di ampia varietà e in parte dipendono dai problemi che affliggevano il soggetto preso in esame prima dell’avvio del programma alimentare a basso tenore di carboidrati.
Anche in questo caso una precisazione. Una dieta a basso contenuto di carboidrati non può in alcun modo essere considerata una cura per particolari condizioni patologiche e va inoltre detto che i risultati che riportiamo non sono il frutto di un vero e proprio studio scientifico, ma di sondaggi informali. Inoltre, si tenga presente che non sono riportati in elenco tutti gli effetti percepiti, ma unicamente quelli che sono stati segnalati un numero di volte sufficiente da far ritenere che vi sia la ragionevole possibilità che altre persone possano in futuro ravvisarli:

  • Attenuazione dei dolori articolari e muscolari
  • Minor frequenza di mal di testa nei soggetti predisposti
  • Attenuazione dei sintomi della sindrome pre-mestruale
  • Miglioramento della sintomatologia legata a disturbi gastrointestinali quale, ad esempio, il bruciore di stomaco
  • Miglioramento dell'aspetto della pelle

In conclusione, un regime alimentare a basso tenore di carboidrati potrà essere utile alla maggior parte degli individui per coadiuvare il conseguimento di un soddisfacente grado di benessere. Come di consueto, la "chiave" per il raggiungimento di una buona forma fisica consiste nell’adottare un complessivo stile di vita sano, che preveda inoltre dell’attività fisica moderata, con lo scopo di ottimizzare il dispendio energetico e mantenere tonica e in esercizio la muscolatura.

Grazie per la tua visita e… resta in forma!

Contattaci

Hai dei dubbi?

Se hai anche solo un minimo dubbio o la necessità di maggiori informazioni non esitare a contattare la nostra assistenza Clienti.

Protocollo

Leggi il Protocollo Nutrithin1

Nel Protocollo d'uso troverai descritte in modo semplice e dettagliato le istruzioni, le dosi consigliate e tutto quanto necessario ad un trattamento efficace e soddisfacente.

Made in Italy

Made in Italy

Nutrithin1, così come tutti gli altri prodotti presenti nel sito, è realizzato in Italia, notificato al Ministero della Salute e presente in tutte le Banche Dati.